Omicidio Pescara, sequestrate due auto

Erano nelle disponibilità di una serie di persone, tra cui i familiari della vittima, due automobili sequestrate dai Carabinieri di Pescara nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Alessandro Neri, il 29enne di Spoltore (Pescara) ucciso a colpi di arma da fuoco e trovato morto giovedì 8 marzo in un canale alla periferia del capoluogo adriatico. I due veicoli, un'Audi e una Mercedes, sono entrambi intestati all'azienda vitivinicola della famiglia Lamaletto - quella della madre di Alessandro Neri - con sede a Orsogna (Chieti). I mezzi saranno sottoposti ad accertamenti tecnici. Non è da escludere, a quanto si apprende, un nuovo intervento dei Carabinieri del Ris di Roma per analizzarli. Obiettivo degli accertamenti è da un lato capire chi abbia utilizzato le due auto negli ultimi giorni, dall'altro ottenere eventuali riscontri alle informazioni acquisite finora nell'ambito delle indagini.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Caramanico Terme

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...